Mon - Fri 10:00-18:00
  • EN
  • IT
  • DE

Analisi fondamentale USDJPY

globalspotfx > Blog > Analisi fondamentale USDJPY

Indice del costo del lavoro negli Stati Uniti: l’indice del costo del lavoro negli Stati Uniti per il primo trimestre è previsto in aumento dello 0,7% trimestrale. I trader Forex possono confrontarlo con l’Indice dei costi di occupazione degli Stati Uniti per il quarto trimestre, che è aumentato dello 0,6% trimestrale.
PIL degli Stati Uniti: si prevede che il PIL degli Stati Uniti per il primo trimestre aumenterà del 2,0% su base annua. I commercianti di Forex possono paragonare questo al PIL del quarto trimestre che è aumentato del 2,9% annualizzato. Si prevede che il consumo personale aumenterà dell’1,2% su base annua. I commercianti di Forex possono confrontare questo con il Consumo Personale del quarto trimestre che è aumentato del 4,0% annualizzato. L’indice dei prezzi del PIL è previsto in aumento del 2,2% annualizzato. I commercianti di Forex possono confrontare questo con l’indice dei prezzi del PIL del quarto trimestre che è aumentato del 2,3% annualizzato. Si prevede che il Core PCE aumenterà del 2,6% su base annuale. I trader Forex possono paragonarlo al Core PCE del quarto trimestre che è aumentato dell’1,9% su base annua.
Sentimento dei consumatori negli Stati Uniti del Michigan: il sentimento del consumatore finale del Michigan negli Stati Uniti per aprile è previsto a 98,0. I commercianti di Forex possono paragonarlo a Confidence Consumer di US Michigan per marzo, che è stato segnalato a 97,8. Le attuali condizioni per aprile sono attese a 115.0 e le previsioni sono previste a 86.9. I commercianti di Forex possono confrontare questo con le condizioni attuali di marzo che sono state riportate a 115,0 e alle aspettative che sono state riportate a 86,8.

Ecco i fattori chiave da tenere presenti oggi per le negoziazioni dello Yen giapponese

Tasso di disoccupazione giapponese e rapporto lavoro per richiedente: il tasso di disoccupazione giapponese per marzo è stato segnalato al 2,5% e il rapporto Job-to-Applicant a 1,59. Gli economisti hanno previsto una cifra del 2,5% e di 1,59. I trader Forex possono confrontarlo con il tasso di disoccupazione giapponese per febbraio, che è stato riportato al 2,5% e al rapporto Job-to-Candid che è stato riportato a 1,58.
Dati commerciali giapponesi al dettaglio: il commercio al dettaglio giapponese per marzo è diminuito dello 0,7% al mese e aumentato dell’1,0% su base annua. Gli economisti hanno previsto una lettura piatta dello 0,0% e un aumento dell’1,5%. I trader Forex possono confrontarlo con il commercio al dettaglio giapponese per febbraio, che è aumentato dello 0,5% al ​​mese e dell’1,7% su base annua. Le vendite della grande distribuzione per marzo sono aumentate dello 0,1% mensilmente. Gli economisti prevedono un aumento dello 0,8% mensile. I commercianti di Forex possono confrontare questo con le vendite del Grande Rivenditore per febbraio, che è aumentato dello 0,6% mensile.
Produzione industriale giapponese: la produzione industriale giapponese preliminare per marzo è aumentata dell’1,2% al mese e del 2,2% su base annua. Gli economisti prevedono un aumento dello 0,5% mensile e del 2,0% annualizzato. I trader Forex possono confrontarlo con la produzione industriale giapponese di febbraio, che è aumentata del 2,0% al mese e dell’1,6% su base annua.
Tasso d’interesse della Banca del Giappone e obiettivo di rendimento a 10 anni: il tasso ufficiale della Banca del Giappone è stato riportato a -0,10% e l’obiettivo di rendimento a 10 anni allo 0,00%. Gli economisti hanno previsto un livello di -0,10% e 0,00%. I commercianti di valute possono confrontarlo con il Tasso di politica della Banca del Giappone precedentemente annunciato, che è stato riportato a -0,10% e al Target a 10 anni di rendimento che è stato riportato allo 0,00%.
Inizio degli alloggi giapponesi e ordini di costruzione: l’inizio delle abitazioni giapponesi per marzo è diminuito dell’8,3% su base annualizzata a 0,895 milioni di unità. Gli economisti hanno previsto un calo del 4,8% annualizzato a 0,930 milioni di unità. I trader Forex possono confrontarlo con Japanese Housing Starts di febbraio, che è diminuito del 2,6% su base annua a 0,926 milioni di unità. Gli ordini di costruzione di marzo sono diminuiti del 4,0% su base annua. I commercianti di Forex possono confrontare questo con gli ordini di costruzione per febbraio, che sono aumentati del 19,2% su base annua.

I trader Forex possono confrontarlo con il tasso di disoccupazione giapponese per febbraio, che è stato riportato al 2,5% e al rapporto Job-to-Candid che è stato riportato a 1,58.

Se l’azione sui prezzi per l’USD / JPY rimane all’interno o sotto la zona compresa tra 109.150 e 109.700, si consiglia la seguente configurazione commerciale
  • Periodo: D1
  • Raccomandazione: posizione corta
  • Entry Level: Short Position @ 109.450
  • Take Profit Zone: 104.600 – 105.250
  • Stop Loss Level: 110.450

Leave a Reply